metodo dorn

Metodo DORN

Il metodo Dorn rientra nelle discipline bionaturali. E’ stato ideato da Dieter Dorn negli anni ’70 in Germania con l’obiettivo di creare una tecnica che fosse finalizzata a combattere e – soprattutto – prevenire il mal di schiena.

Il metodo Dorn usa un approccio non manipolativo per proporsi di risolvere problemi quali tensioni muscolari, lombalgie, cervicalgie e problemi articolari di varia origine.

Le correzioni dei disallineamenti sono fatte in maniera dinamica. Secondo Dorn, i nostri muscoli provano sempre a mantenere stabili le posizioni delle articolazioni vertebrali e della spina e, quando tali posture sono sbagliate, i muscoli memorizzano la posizione errata interpretando come se fosse quella corretta.

Durante il trattamento, l’operatore scorre con le dita lungo la spina dorsale del ricevente. Quando sente al tatto una zona, o un punto, più contratta, effettua una pressione delicata e progressiva del pollice o della mano tra le apofisi spinose e traverse delle vertebre corrispondenti.

Contemporaneamente il ricevente (con braccia, gambe o collo) effettua delle piccole oscillazioni e respirazioni, che contribuiscono al riallineamento vertebrale, posturale e allo scioglimento delle tensioni muscolari ed energetiche nei punti trovati.

 

I vantaggi del metodo Dorn

  • migliore allineamento della colonna, del cingolo pelvico, del cingolo scapolare e delle principali articolazioni;
  • migliore funzionalità delle articolazioni vertebrali (zigoapofisarie e intersomatiche)
  • diminuzione delle tensioni muscolari di tronco e collo (muscolatura profonda);
  • diminuzione delle algie di origine miotensiva;
  • maggiore flessibilità della colonnaMigliore circolazione energetica secondo i principi della Medicina Tradizionale Cinese
  • stimolo positivo del benessere emotivo;
  • possibilità in breve tempo di una gestione autonoma del Metodo da parte dell’utente, senza l’assistenza dell’operatore.

Maggiori informazioni: dornbreuss.it